Lo scorso weekend l’ho passato immerso nella natura. Alla scoperta del Villaggio della Salute+ e delle meravigliose campagne bolognesi.

Sono stata inviata speciale per Nunzia Cillo ( qui trovate il suo fantastico blog), insieme ad un gruppo di travel blogger tra i più noti in Italia.

Arrivo ore 17.30 a Bologna e via verso il verde sconfinato della campagna. Già da questo momento ero con gli occhi fuori dal finestrino, piacevolmente stupita da panorami che mai avrei immaginato esser così autentici.

Le case, i centri abitati pian piano si diradano fino a trovarci immersi nella natura. Da un lato e dall’altro soltanto i calanchi, conformazione rocciosa tipica dell’area: la Valle del fiume Sillaro.

Qualche casolare si intravede tra le fronde degli alberi ed è proprio uno di questi ad esser la nostra “casa” per i giorni a venire: Ca’ Nova.

Il Villaggio della Salute+ infatti è un albergo diffuso sul territorio, per cui è possibile scegliere la propria zona preferita. Si passa dalla full immersion nella natura per staccare totalmente, agli alloggi collocati al centro del parco ( di cui il più antico risale al 1200).

Ad accoglierci un meraviglioso tramonto ed il gentilissimo personale della struttura.

Cena veloce e dritti nell’acqua termale. Il  complesso, ospita infatti 2 piscine a temperature differenti: 37-38 gradi con acqua di mare salata, e quella a 32-33 gradi di cui una parte si protrae verso l’esterno.

Immaginate di galleggiare, cullati dall’acqua calda con la luna sopra gli occhi. Non mi era mai successo, ed è stata un’esperienza incredibile. E pensavo poi a come potesse esser d’inverno, con la neve, magia.

La nostra Notte Azzurra si conclude a mezzanotte, una serata passata a scambiar pezzi di vita e di emozioni.

La mattina successiva, sveglia presto per incontrare il Professor Monti, fondatore della struttura e uomo incredibile.

4 lauree ( di cui una in medicina) ed una profonda conoscenza delle sue terre, l’amore nei confronti della propria attività sprigiona da ogni parola. Il Villaggio della Salute+ quest’anno ha festeggiato i 45 anni di attività e si estende per ben 200 km quadrati, fatti di storia e paesaggio.

Il Prof. Monti ci ha portati alla scoperta del centro della struttura, composto da un grandissimo Acquapark che si articola su tutta la collina.

La zona in alto è dedicata ai ragazzi, con ombrelloni di paglia e “morbidoni” per passare una perfetta giornata tra amici. Sinceramente ero tentata di soffermarmi su un morbidone per il resto della giornata, ma poi ha vinto la voglia di esplorare, scoprire.

La zona più in basso, invece, è perfetta per le famiglie, tra parco giochi, scivoli, bar, piscine a tema.

Alcune attrazioni hanno particolarmente colpito la mia attenzione: la piscina con struttura piramidale al di sopra.

Si parla di energia e di come sfruttarla al meglio, un concetto che poi esplicherò meglio nei prossimi post. Pensate che prima della piscina c’era un prato per rilassarsi e nell’area al di sotto della piramide l’erba cresceva molto più rigogliosa.

Ad attirarmi anche il percorso nell’area boschiva alla scoperta dei 7 Chakra e le grotte della risata catartica e dell’urlo per sfogare al massimo tutte le tensioni accumulate nella vita.

Il percorso prosegue ma il resto ve lo racconterò nei prossimi post, intanto se vi ho incuriositi cliccate qui per saperne di più.

Buon lunedì!

 

1b4 #PiùWeekend . Discovering the Italian countryside.

 

I spent last weekend in the middle of nature. Discovering the “Villaggio della Salute+”  and the beautiful countryside around Bologna.
I was the eye of Nunzia Cillo (here it is her fantastic blog), along with a group of the most famous Italian travel blogger.
17.30 arrival in Bologna and away to the boundless green of the campaign. Already by this time I was with my eyes out the window, pleasantly  surprised by the views that I never imagined being so authentic.
The houses, the towns gradually thin out to find in nature. On the one hand and on the other only the “calanchi”, rocky structure typical of the “Valle del Sillaro”;.
Some cottage can be seen between the trees and is just one of these to be our “home” for the days to come: Ca ‘Nova.
Il Villaggio della Salute+ it is a sprawl hotel in the area, so you can choose your preferred area. Switching from full immersion in nature to the rooms in the center of the park (of which the oldest dates back to 1200).
We are greeted by a gorgeous sunset and the friendly staff of the structure.
Dinner fast and straight in the thermal. In the complex there are two pools at different temperatures: 37-38 degrees with sea water salt, and that to 32-33 degrees, part of which continues outside.
Imagine floating, lulled by the hot water with the moon above the eyes. It had never happened, and it was an amazing experience. And then I thought how could it be in winter, with snow: magic.
Our “Notte Azzurra” ends at midnight, an evening to exchange a piece of life and emotions.
The next morning, wake up early to meet Professor Monti, founder of the structure and incredible man.
4 degrees (one in medicine) and a deep knowledge of its land, the love towards its business emanates from every word. Il Villaggio della Salute+ this year celebrated 45 years of activity and covers over 200 square kilometers, of history and landscape.
Professor Monti has led us to the discovery of the center of the structure, consisting of a huge water park that is divided all over the hill.
The upper area is dedicated to guys, with umbrellas and “soft things” to spend a perfect day with  friends. Honestly I was tempted to stay on a ” soft thing” for the rest of the day, but then won the urge to explore, discover.
The lower area, however, is perfect for families, including playground, water slides, bar, themed pools.
Some attractions have particularly caught my attention: the swimming pool with a pyramid on top.
We talk about energy and how to make the best, a concept that I will explain better in future posts. Think about that before the pool was a lawn to relax and in the area below the pyramid the grass grew more lush.
To catch my eyes even the path in the wooded area to the discovery of the 7 Chakras and the caves of cathartic laughter and the scream to vent the most of all the tensions in life.
The route continues but the rest I’ll tell you in the next post, meanwhile, if you have curious click here to learn more.
Good Monday!21 #PiùWeekend . Discovering the Italian countryside.12063398_886644261419224_837264265585896533_n #PiùWeekend . Discovering the Italian countryside.12065765_886288831454767_6534132961621642391_n #PiùWeekend . Discovering the Italian countryside.12065984_886644384752545_7627166087143977537_n #PiùWeekend . Discovering the Italian countryside.3 #PiùWeekend . Discovering the Italian countryside. 41 #PiùWeekend . Discovering the Italian countryside. 5 #PiùWeekend . Discovering the Italian countryside.71 #PiùWeekend . Discovering the Italian countryside. 8 #PiùWeekend . Discovering the Italian countryside. 91 #PiùWeekend . Discovering the Italian countryside. 10 #PiùWeekend . Discovering the Italian countryside. 111 #PiùWeekend . Discovering the Italian countryside. 121 #PiùWeekend . Discovering the Italian countryside. 131 #PiùWeekend . Discovering the Italian countryside. 141 #PiùWeekend . Discovering the Italian countryside. 151 #PiùWeekend . Discovering the Italian countryside. 161 #PiùWeekend . Discovering the Italian countryside.Ph. Credits:  Diana De Lorenzi

Giacomo Maestri